regolamento - LEONI DEL RE

Vai ai contenuti

Menu principale:

regolamemto
 
 

Compagnia Medievale
Leoni del Re

Regolamento Generale


Premessa
1) L’Associazione Leoni del Re, in base alle regole del proprio Statuto, stipula il presente “Regolamento Generale” che è parte integrante dello Statuto stesso.
2) Il presente regolamento è valido per tutti gli associati presenti e futuri dell’Associazione.
3) Il presente regolamento decorre dal 01-01-2013 in seguito ad approvazione dell'Assemblea dei soci fondatori. Sarà valido sino a quando l'Assemblea, su proposta del Consiglio Direttivo, non lo modificherà. Qualora almeno il 10 % dei soci presentino richiesta, con lettera scritta, affinché il presente regolamento venga rivisto e modificato in alcune sue parti, il Consiglio Direttivo ha l'obbligo di prendere in esame la richiesta e di ridiscutere il regolamento in Assemblea.

Doveri dei soci ordinari
4) I soli soci ordinari, che all’atto dell’adesione hanno accettato lo Statuto ed il Regolamento generale, sono tenuti a partecipare attivamente e promuovere la vita e la crescita dell’Associazione.

Diritti dei soci ordinari
Il socio ordinario ha diritto a:
5) Esprimere liberamente le proprie idee  - sempre con rispetto verso gli altri.
6) Partecipare alle attività organizzate dall’associazione.
7) Ottenere prezzi agevolati per l’acquisto di prodotti e/o attrezzature proposti all’interno dell’Associazione.

Proprietà intellettuale dei contributi
8) I contributi di idee, articoli, pubblicazioni, disegni, fotografie, video, testi, ecc. forniti dai soci, quando non diversamente concordato con il Consiglio Direttivo, sono da ritenersi proprietà dell’Associazione che ne dispone a suo piacimento.
9) I soci, quando non diversamente concordato, possono disporre delle loro creazioni per i propri blog, siti internet, pubblicazioni ecc. senza nulla dovere all’Associazione.

Cura degli spazi, dei beni, e delle strutture gestite dall’associazione
10) Gli associati sono tenuti a curare la vivibilità e l’integrità degli spazi in cui si svolgono le attività dell’Associazione ed a mantenere integri i beni a disposizione.

Partecipazione alle attività dell’’Associazione
11) Tutti gli associati hanno ugual diritto a partecipare alle attività dell’Associazione.
12) Tutti gli associati hanno ugual diritto di voto.

Abbigliamento ed Accessori
13) Durante lo svolgimento delle attività associative, gli associati dovranno avere un abbigliamento uniforme.
Per evitare difformità, si dovrà portare il seguente abbigliamento (realizzato esclusivamente con modelli e tessuti indicati dall’Associazione):
Incontri Settimanali (abbigliamento facoltativo):
Polo associativa: colore giallo, manica corta -  con logo e denominazione dell’Associazione.
Felpa associativa: colore giallo, manica lunga -  con logo e denominazione dell’Associazione.
Incontri ufficiali (tornei, gare, cortei, ecc.)  -  con modelli, tessuti, fantasie, ecc. filologici:
 Abito storico Maschi:
-Cotta d’arme “Leoni del Re”. Fino al polpaccio per i cavalieri; fino a metà coscia per gli armati.
-Sottoveste bianca, lunga (fino al polpaccio), con maniche lunghe, per i cavalieri.
-Camicia bianca a manica lunga per gli armati.
-Pantaloni blu scuro o neri, lunghi (tipo tuta, a “sigaretta”).
-Calzature in cuoio (Stivale, stivaletto o mocassino), senza cerniere o fibbie.
-Cintura in cuoio, col. Marrone o Nero.
 Abito storico Femmine:
-Abito lungo (fino alla caviglia), con o senza maniche. Qualsiasi colore è ammesso.
-Sottoveste bianca, lunga (fino alla caviglia), con maniche lunghe.
-Calzature in cuoio, senza cerniere o fibbie (Stivale, stivaletto, campesine, ballerine, mocassino).
-Cintura in cuoio (facoltativa), col. Marrone o Nero.

Per gli abiti storici, per i soli maschi, onde evitare difformità di tessuti, colori, disegno, ecc., questi verranno forniti dall’Associazione o, in alternativa, si indicherà dove reperirli.

L’Associazione mette a disposizione la fornitura di abbigliamento ed accessori  - realizzati da eventuali associati.

14) Chi realizzerà Abbigliamento e/o Accessori, esclusivamente per gli associati, avrà diritto ad incamerare gli importi relativi  - come consensualmente stabiliti.
15) Di quanto incamerato, il 10% verrà devoluto all’Associazione, al momento dell’avvenuto pagamento.

Armi ed Accessori
16) L’arco è di tipo storico (fibra naturale). La corda può essere in fibra naturale o sintetica.
17) Le frecce sono con asta in legno, piume naturali (non fluorescenti), punta in acciaio.
18) Faretra, Para-braccio, Scarsella, sono in cuoio, color marrone o nero.
19) Il “Borsello” femminile può essere in cuoio o tessuto (qualsiasi colore).
20) Spada in acciaio, con lama senza “filo”.
21) Basilarda in acciaio, con lama senza “filo”.
22) Fodero (sia per spada che basilarda) in cuoio.
23) Scudo in legno, con insegne dell’associazione.
24) Lancia con palo in legno e punta in acciaio (senza “filo”).

Quota associativa / Adesione
25) (punto 25 modificato in data 01-09-2015 rispetto stesso documento con data 01-11-2014)

a) L’iscrizione è gratuita; pertanto, per aderire all’Associazione non si versa alcuna quota associativa.
L’iscrizione è annuale e viene fissata a decorrere dal 01 settembre al 31 agosto dell’anno successivo.
b) Ai fini della copertura assicurativa  - per l’anno associativo 2015-2016 (dal 01 settembre 2015 al 31 agosto 2016) -  si versa una quota pari ad € 12 che viene stornata al C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) con cui siamo affiliati.
Detta quota va versata al momento dell’iscrizione all’Associazione.
La quota assicurativa, da versare al C.S.I., va versata per intero, sempre, a prescindere dal periodo di iscrizione.

26) Per i tornei nazionali, si propone di aderire all’Associazione Nazionale LAM (Lega Arcieri Medievali)
e di partecipare alle relative attività.
Il singolo associato ha la facoltà di non aderire alla LAM. e, parimenti, di poter aderire o meno ad altre associazioni che svolgono attività similari.

Spese e Rimborsi
27) Qualsiasi spesa deve essere comprovata da scontrino fiscale o fattura.
28) Ogni spesa sostenuta dal singolo socio si intende NON rimborsabile se non previamente approvata dal Consiglio Direttivo.
29) Le spese che i soci fondatori hanno sostenuto nella fase di costituzione dell’Associazione si intendono rimborsabili dal momento che in cassa vi sarà sufficiente copertura finanziaria; comunque, entro e non oltre l’anno di costituzione (2013).

Modifica del presente Regolamento
30) Eventuali modifiche al presente regolamento dovranno essere approvate con voto favorevole della
maggioranza dei soci aventi diritto di voto in Assemblea, in riunione espressamente convocata a tal fine, previo avviso reso noto almeno un mese prima della data fissata.
Le richieste di modifiche devono essere presentate da almeno il 10% dei soci aventi diritto di voto in Assemblea.





Jesi, lì 01-09-2015


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu